• Home
  • Notizie
  • Grande successo per la Coppa Italia di Subbuteo Tradizionale, ecco i vincitori

Grande successo per la Coppa Italia di Subbuteo Tradizionale, ecco i vincitori

IMG 2262

 

Un grande successo per la Coppa Italia di Subbuteo tradizionale che si è svolta a Massarosa, in provincia di Lucca, il 21 e 22 ottobre 2017 presso “La Brilla”. Una due giorni di gare che ha visto ben 161 giocatori e 37 club fronteggiarsi, in rappresentanza di ben 15 regioni: numeri raddoppiati rispetto all’edizione passata di Bologna.

Al torneo individuale (103 partecipanti effettivi) vince il trofeo Giuseppe Ogno detto “Kikko”, del Perugia TS, che batte in finale il suo compagno di club, nonché campione italiano, Pierluigi Signoretti.
Nei cadetti, ovvero il torneo di consolazione, vince Roberto Carbonaro (Ippocampo Salerno) battendo Paolo Troccoli (Bari) in una finale tutta meridionale.

Al torneo a squadre (31 compagini effettive) vince Black & Blue Pisa superando Perugia TS per 2-0. Da sottolineare che nel Black & Blue militano due ex del Perugia, fortissimi ed esperti giocatori, Stefano De Francesco e Francesco Mattiangeli: grande rivalità sportiva ma grande correttezza in campo.
In semifinale si fermano Livorno TS, finalista della scorsa edizione, e i ragazzini terribili del Pierce14 Casale Monferrato, che schierano molti under guidati dall'esperto Andrea Dorato.
Nella coppa cadetti vince Atletico Pisa dopo una finale molto combattuta con Bari: 2-1 raggiunto solo a pochi secondi dalla fine, con un gol del neo-acquisto Alessandro Gabbani.

Sabato 21 ottobre si è anche disputata la Supercoppa 2017 fra Perugia e Livorno (squadra vincente dello scorso Campionato e della Coppa Italia e la finalista della stessa). Perugia si aggiudica il trofeo con il risultato complessivo di 3-0

Un manifestazione partecipata e molto sentita, inoltre sono stati molti gli apprezzamenti per la location, “La Brilla”, antico opificio destinato alla brillatura del riso sito sulle sponde del lago di Massaciuccoli, e per il clima "ludico" che si respirava. Tutti i partecipanti sono stati omaggiati con gadgets ricordo: spillino, adesivo, locandine e diploma di partecipazione per le squadre.
Tantissimi gli appassionati e provenienti da lontano semplicemente per vedere all'opera noti campioni o anche per curiosare fra il materiale da collezione e di gioco: era stato allestito, infatti, uno speciale spazio esposizione per collezionisti e aziende produttrici di materiale.
Il Comune di Massarosa, consapevole della ricaduta sulle attività ricettive della zona, ha ufficialmente patrocinato la manifestazione, partecipando con la presenza dell'Assessore allo Sport, appassionato tra l’altro di subbuteo, alle premiazioni del torneo individuale.22688507 10214315592546735 7764309489533775459 n

Il COL ha inoltre distribuito alcuni premi speciali di sua iniziativa: Alessandro Marani di Verona è stato premiato come "Uomo Subbuteo Ovunque" (ha partecipato a ben 13 tornei individuali nella passata stagione); John Vecchiarelli del Maremma Subbuteo è stato premiato in qualità di primo iscritto assoluto alla coppa (questione davvero di pochi secondi dall'apertura ufficiale delle liste); Bari premiata come prima squadra iscritta; Catanzaro invece come squadra proveniente da più lontano, con un viaggio a tratti avventuroso.
Menzione speciale per Luca Mediatore (Acidulo Derma Team) e per il "Maestro" Pierluigi D'Amico, autori rispettivamente del video e delle palline ufficiali della Coppa Italia.
Premiati inoltre dalla Federazione: Luca Salvadori per il suo contributo operativo (ha curato tutta la grafica) e gli organizzatori Seagulls Viareggio, con gli starter kit FISCT realizzati in collaborazione con Astrobase.

 

22728981 10214315595226802 1855078940037142766 n  22814261 10214315597186851 7428495007004415796 n

StampaEmail